UNI 15593

Che cos'è


La norma UNI EN 15593/2008 è l’unico standard che offre una risposta operativa ai considerando del Reg. CE 2023/2006.

Si tratta di una norma di prodotto/processo rivolta agli operatori del settore MCA con lo scopo di fornire alla filiera uno strumento operativo per l’implementazione di un sistema gestionale volontario atto a garantire la sicurezza e igiene degli MCA in linea con le prescrizioni della normativa europea cogente (Reg. CE 2023/2006).

Da segnalare che diversamente da quanto avvenuto nel food, IFS ha scelto di non sviluppare uno schema specifico per il settore packaging e che BRC IOP, con le sue difficoltà applicative, viene riconosciuto prioritariamente dalle catene distributive anglosassoni.

La norma UNI EN 15593 ha lo scopo di fornire uno strumento armonizzato per la messa in opera di sistemi di gestione dell’igiene dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari che siano riconosciuti da tutti i paesi UE.

Dato che soltanto alcuni settori industriali hanno elaborato linee guida sulle GMP, risulta necessario garantire per i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari l’uniformità fra Stati membri per quanto riguarda le GMP attraverso la definizione di obblighi per gli operatori del settore.

E' rivolta a:
  • Produttori di materiali a contatto con l’alimento
  • Trasformazione di packaging
  • Distributori di packaging e di materiali a contatto con l’alimento
  • Utilizzatori di packaging e materiali a contatto con gli alimenti destinato/i al contatto alimentare e prodotto/i nelle linee di confezionamento.


Punti chiave

  • Il sistema di gestione aziendale finalizzato a garantire l’igiene e la sicurezza dei materiali per gli alimenti
  • L’applicazione di pratiche igieniche che i fabbricanti di imballaggi devono applicare considerandosi parte della filiera alimentare
  • L’applicazione dei principi dell'analisi e della valutazione di tali rischi
  • La valutazione di contaminanti fisici, chimici, biologici
  • Dimostrazione della conformità ai requisiti di igiene e sicurezza previsti dalla normativa vigente
  • Tracciabilità


Punti di forza

  • Obiettivo chiaro e concreto del modello gestionale: sicurezza degli imballaggi destinati ai prodotti alimentari
  • Compatibilità ed integrabilità con altre norme di sistema (ISO 9001) e di prodotto (BRC IOP)
  • Soddisfazione di tutte le parti interessate: autorità preposte al controllo, utilizzatori dei materiali di imballaggio, consumatore


Vantaggi

  • Soddisfa parte della diligenza del buon padre di famiglia prescritta dalla legge a fornitori/produttori di imballaggi, confezionatori/riempitori e dettaglianti. I produttori di imballaggi possono inoltre impiegare lo standard per assicurarsi che i loro fornitori rispettino le corrette pratiche igieniche e soddisfino la catena della diligenza del buon padre di famiglia.
  • La conformità a questo standard risulta rapida per le aziende che già applicano un sistema di gestione per la qualità secondo le norme ISO 9001 o utilizzano la metodologia HACCP. Infatti organizzazioni dotate di un efficace Sistema di Gestione della Qualità soddisfano già molti dei punti del presente standard.
  • Alternativa allo standard BRC IOP; vantaggio per le aziende di avere due riferimenti certi (BRC IOP e UNI EN 15593) per la gestione degli aspetti igenici nella produzione di imballaggi per uso alimentare.
  • I diversi anelli che formano la catena produttiva degli imballaggi per l'industria alimentare sono in questo modo incentivati a comunicare tra loro e ad assicurare che siano identificati e adeguatamente controllati tutti i rischi possibili.
  • Standard propedeutico per rispondere oltre che ad una esigenza del mercato, anche, anche, per esempio, a quanto richiesto dal regolamento CE 2003/2006.