Filiera Estetica

Che cos'è


CSQA e Confestetica hanno siglato un accordo in esclusiva per la certificazione della “filiera estetica”.
 
Si tratta di un progetto innovativo che coinvolge:
  • centri estetici,
  • fornitori di prodotti cosmetici,
  • fornitori di attrezzature
  • scuole di formazione professionale per estetiste.
Il coinvolgimento di CSQA in qualità di organismo di certificazione terzo ha la finalità di escludere qualsiasi tipo di autoreferenzialità per garantire al cliente in modo trasparente – e certificato - uno standard di qualità costante nel tempo ed il rispetto di requisiti oggettivi.

Perché “Filiera estetica”?

Oltre all’igiene del centro che viene normalmente considerata un prerequisito, quando frequentiamo un centro estetico ricerchiamo competenza, qualità dei prodotti e qualità del servizio che in concreto si traduce in personale preparato in modo adeguato (formazione), prodotti cosmetici efficaci e attrezzature di qualità certa e trasparente, cortesia e disponibilità da parte del personale a cui ci affidiamo.
 
È facilmente intuibile quindi che la qualità del servizio estetico non può essere garantita solo dal centro estetico ma è un insieme di fattori legati ad attività e ad operatori diversi:
  • la scuola che ha l’obbligo di garantire una preparazione adeguata di chi si appresta a fare un mestiere,
  • i fornitori di prodotti cosmetici che devono essere affidabili rispondere a livelli qualitativi certi,
  • i fornitori delle attrezzature che devono fornire prodotti con caratteristiche note e trasparenti, 
  • il costante aggiornamento delle estetiste che ci trattano.
Partendo da questa considerazione, Confestetica ha pensato di creare una rete fra tutti gli operatori della filiera estetica, di definire le regole minime per ciascuno di essi e di sottoporre l’intero progetto a certificazione da parte di un organismo di certificazione qualificato.

 

Punti chiave


Lo standard è predisposto da Confestetica in collaborazione con esperti del settore e con CSQA, quale organismo di certificazione designato. In realtà sono diversi standard:
  • uno per i centri estetici,
  • uno per i fornitori di attrezzature e macchine,
  • uno per i fornitori di cosmetici
  • uno per le scuole di formazione professionale.
Ciascuno standard definisce i requisiti specifici dei prodotti e/o dei servizi che ogni operatore dovrà assicurare per poter aderire alla filiera estetica e per poter essere certificato.

Sarà possibile differenziare fra di loro anche i centri estetici certificati, prevedendo punteggi minimi per la certificazione e punteggi differenti per i livelli successivi (una sorta di classificazione come viene fatto per gli alberghi) in modo da incentivare il miglioramento continuo anche fra i centri virtuosi.
 
Il modello di certificazione per i centri estetici che è stato scelto da Confestetica è quello di gruppo.
 
Ciò significa che Confestetica sarà titolare del certificato e assumerà il ruolo di organismo di garanzia interno che si occupa di tutti gli aspetti di assicurazione della qualità, mentre i centri estetici / scuole/ fornitori di attrezzature e cosmetici rappresentano la base produttiva.
 
Confestetica è la struttura che si occupa:
  • della qualifica dei centri estetici e quindi della accettazione della domanda di certificazione,
  • della gestione delle non conformità
  • della formazione
  • della gestione dei reclami
  • del riesame della direzione annuale dei provvedimenti sanzionatori delle verifiche ispettive presso i centri estetici / fornitori di attrezzature e cosmetici / scuole
In sintesi Confestetica è il soggetto che si occupa dell’autocontrollo che prevede l’esecuzione di verifiche di parte seconda presso i diversi operatori della filiera volte a accertare il rispetto del disciplinare.
 
Il centro estetico ha invece il ruolo di gestire la parte di processo che è prevista nel disciplinare di riferimento.
 
Il sistema di controllo secondo questo modello prevede che l’organismo di certificazione terzo effettui verifiche ispettive presso la sede del capo – filiera Confestetica con frequenza almeno annuale e verifiche su un campione di centri estetici.
 
Il certificato di conformità è rilasciato a Confestetica e riporterà in allegato l’elenco completo degli operatori che risultano conformi. Ciascun operatore può, al termine del percorso di certificazione, utilizzare il marchio di Confestetica ed eventualmente quello di CSQA per informare la clientela in relazione alla certificazione ottenuta.

Vantaggi

  • Indubbiamente essere pionieri in questo settore, dove non esiste ancora nulla in materia di standard volontari, significa avere una marcia in più e proporsi sul mercato in modo innovativo.
  • La definizione di regole certe per le quali ci si impegna in modo formale significa standardizzare l’offerta e garantire in modo trasparente al cliente un prodotto/servizio; la garanzia della qualità del servizio è un aspetto essenziale per il cliente che cerca quello veramente desidera e non viene messo nella condizione di procedere per tentativi.
  • La creazione di un sistema di filiera costituisce un elemento di estremo interesse perché pone i diversi attori non più in un rapporto cliente fornitore ma crea una relazione che si basa su impegni certi e trasparenti perché sono parte integrante del contratto.
  • La certificazione di alcuni centri estetici consente di differenziare l’offerta, di distinguere dalla massa chi accetta regole certe; questo per il cliente è un messaggio di sicuro interesse e di estrema trasparenza.
  • Infine la certificazione di gruppo, e non del singolo operatore, permette di creare un sistema coeso, un confronto costante fra i vari operatori coinvolti, volto al continuo miglioramento del sistema e conseguentemente del servizio offerto.