Marchio Open

Che cos’è

 
Il marchio "Open" identifica l’accessibilità di strutture, eventi o aree di territorio.
 
Viene rilasciato in seguito all’adesione alle Linee Guida per il Turismo Accessibile della Provincia autonoma di Trento, che identificano un processo in grado di garantire uno standard di accessibilità delle strutture, degli eventi, delle destinazioni e dei territori nell'ottica appunto del turismo accessibile.


Per “Turismo accessibile” solitamente si intende l’insieme di servizi e strutture in grado di  permettere a persone con caratteristiche ed esigenze differenti la fruizione della vacanza e del tempo libero senza ostacoli e difficoltà.
 
Rientrano all’interno di questo insieme le persone con:
 
  • disabilità fisica
  • disabilità intellettiva
  • disabilità sensoriale
  • esigenze dietetiche particolari
  • problematiche legate ad allergie
  • età avanzata.
 
Sulla base di appositi disciplinari che verificano la presenza dei requisiti richiesti, il marchio potrà essere declinato in tre diversi ambiti;
 
  1. il marchio "Open" certifica l'accessibilità delle strutture ricettive, commerciali, di pubblica utilità e servizio, di imprese, impianti e altre tipologie.
  2. Il marchio "Open Event" è riferito agli eventi e manifestazioni sportive, culturali e di pubblico richiamo.
  3. Il marchio "Open Area" è riferito ai territori turistici.
 
Il progetto accessibilità nasce in Trentino ma è esportabile su tutto il territorio nazionale.
 
L’Ente gestore del marchio, la Fondazione Accademia della Montagna del Trentino, si pone come referente nazionale per la certificazione di Accessibilità con assegnazione dei marchi Open, Open Event, Open Area.
 
CSQA è l’ente designato per l’attività di ispezione sull’applicazione del disciplinare di riferimento.
 

Punti chiave di Open Event


 
I requisiti richiesti e necessari per assicurare l'accessibilità non si concentrano solo sugli aspetti delle barriere architettoniche, che sono già oggetto di interventi legislativi specifici, ma riguardano anche aspetti organizzativi, culturali e comportamentali.
 
Si ritengono di particolare importanza le seguenti caratteristiche:
  1. l’accessibilità del sistema informativo finalizzato all’orientamento e al raggiungimento dei luoghi di svolgimento di un evento;
  2. la presenza di personale specializzato nelle varie fasi di accesso ai luoghi dell’evento e nelle varie fasi del ciclo di vita di un evento 
  3. inclusività di un evento
 
L’Open Event è un sistema di qualifica degli eventi che consente ai soggetti richiedenti di ottenere l’utilizzo del marchio “Open Event”, previo superamento di una verifica da parte di un valutatore riconosciuto, quale CSQA.
Per ottenere il marchio OPEN EVENT ogni evento elabora un proprio modello, calibrato a seconda della tipologia dell’evento, che assicuri la filiera dell’accessibilità, che prenda in considerazione:
  • le informazioni sull’evento
  • i sistemi di trasporto
  • l’accomodation
  • i percorsi interni alla manifestazione
  • le aree funzionali dell’evento (tribune, parcheggi, tendoni, ecc.)
  • attività e servizi in loco funzionali all’evento.
 
L’Open Event è dunque uno strumento di management adottato su base volontaria da organizzazioni che intendono certificare il proprio costante impegno per il miglioramento dell’accessibilità dell’evento.

 

Vantaggi

 
  • Sensibilizzare molteplici attori del territorio sulle tematiche della disabilità.
  • Aumentare il numero potenziale dei fruitori dell’evento.
  • Migliorare il posizionamento della manifestazione in termini mediatici e di percezione.
  • Avviare un processo di miglioramento della competitività turistica – territoriale.
 
Un Evento Accessibile (Open) per una persona con disabilità sarà, a maggior ragione, fruibile
per numerosi altri target.