Le linee guida MiSE

04/06/2015

Pubblicate sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico le linee guida per le imprese soggette alla diagnosi energetica prevista dall’articolo 8 del decreto legislativo sull’efficienza energetica (DLgs 102/2014). Il documento, allegato in basso, era molto atteso - spiega una nota ENEA - e fornisce chiarimenti sulle disposizioni di legge e sui quesiti più ricorrenti. I temi principali sono:
  • individuazione del soggetto obbligato e definizione di sito produttivo
  • modalità tecniche e termini per eseguire le diagnosi dei siti produttivi
  • modalità di comunicazione dei risultati e sanzioni previste per gli inadempimenti
  • problematiche relative alle imprese con più siti produttivi e proposta di un metodo per la selezione dei siti da assoggettare alla diagnosi.
Il documento è stato predisposto con il supporto tecnico dell’Unità Tecnica per l’Efficienza Energetica dell’ENEA e i contenuti sono il frutto del confronto con le principali associazioni di categoria e gli operatori interessati.

È previsto un aggiornamento del documento sulla base di ulteriori chiarimenti a quesiti che potranno emergere nell’attuazione dell’articolo 8 del decreto, che stabilisce l’obbligo per le grandi imprese e le aziende a forte consumo di energia di eseguire entro il 5 dicembre 2015, e successivamente ogni 4 anni, una diagnosi energetica, condotta da società di servizi energetici, da auditor energetici o dall’ISPRA, relativamente allo schema volontario EMAS, nei siti produttivi localizzati sul territorio nazionale. Tale obbligo non si applica alle grandi imprese che hanno adottato sistemi di gestione conformi EMAS e alle norme ISO 50001 o EN ISO 14001, a condizione che il sistema di gestione in questione includa un audit energetico realizzato in conformità ai dettati del decreto.

Il prossimo 17 giugno 2015 esperti ENEA e del Ministero dello Sviluppo Economico affronteranno questi temi in un incontro pubblico presso la sede dell'ENEA. Maggiori dettagli saranno disponibili a breve nella pagina “Appuntamenti” dell’home page ENEA.

Le linee guida (pdf)

Bando diagnosi energetica
(Fonte: http://www.agenziaefficienzaenergetica.it/)