Emission Trading dal 2013

06/11/2012

A conclusione del processo di consultazione pubblica previsto dalla  deliberazione n. 18/2012 del 5 luglio 2012, il Comitato ETS ha approvato, nella riunione del 27 luglio 2012, la deliberazione n. 20/2012 “Approvazione e notifica alla Commissione Europea delle misure nazionali d’attuazione di cui all’art. 11, paragrafo 1 della direttiva 2003/87/CE, come modificata dalla direttiva 2009/29/CE nonché dall’art. 15, paragrafo 1 della decisione della Commissione Europea 2011/278/UE”.
 
La delibera 20/2012 approva gli elenchi degli impianti allegati alla  stessa e ne dispone la notifica alla Commissione Europea. Si tratta di  tre allegati distinti, per un totale di circa 1.200 impianti:
  • L’allegato 1 contiene l’elenco degli impianti esistenti - già soggetti  al campo di applicazione della direttiva 2003/87/CE o che lo saranno dal  primo gennaio 2013 – con la relativa assegnazione provvisoria di quote  per ciascuno degli anni compresi fra il 2013 e il 2020: l’assegnazione  di quote da provvisoria diverrà definitiva dopo il controllo della  Commissione Europea, la quale provvederà anche all’applicazione del  fattore di riduzione transettoriale a ciascuna assegnazione provvisoria.
  • L’allegato 2 contiene l’elenco degli impianti per i quali non è al  momento possibile l’assegnazione provvisoria di quote, in mancanza della  data di “avvio del normale funzionamento” dell’impianto.
  • L’allegato 3 infine contiene l’elenco degli impianti “piccoli  emettitori” che hanno richiesto l’esclusione dal campo di applicazione  della direttiva 2003/87/CE ai sensi dell’articolo 27 di essa. Per tali  impianti sono previste, per  ciascuno degli anni compresi fra il 2013 e  il 2020, le “emissioni consentite” a titolo gratuito a ciascuno di essi.
La deliberazione 20/2012 sarà inviata alla Commissione UE con lettera  del Presidente del Comitato, la dr.ssa Sara Romano, direttore generale  della DGENRE del nostro Ministero, che ricoprirà tale carica fino al  luglio 2013.