Nasce Vitevis

13/04/2015

Dall’unione della cantina Colli vicentini di Montecchio Maggiore, quella di Gambellara  (entrambi Clienti CSQA) e la Val Leogra di Malo, è nata “Vitevis”, la più grande e importante realtà vitivinicola della provincia di Vicenza.

Un vero e proprio gigante che, con 370 mila quintali di uva prodotta e 25 milioni di litri di vino per 5 milioni di bottiglie, secondo le previsioni potrà contare su un fatturato di oltre 30 milioni l’anno.

Nei 2 mila 234 ettari di territorio coltivato compreso tra le colline di Soave e dell’Ovest Vicentino fino ai Colli Berici, ai terreni castellani e a quelli maladensi, le doc prodotte saranno: Gambellara, Soave, Lessini Durello, Vicenza, Colli Berici.

 «La nuova realtà avrà un’unica gestione, ma allo stesso tempo le tre aziende manterranno la propria identità, i propri nomi – spiega il direttore generale di Vitevis, Alberto Marchisio, al Giornale di Vicenza –. Avere una società di questo genere ci darà la possibilità di guardare ai mercati internazionali partendo da basi più solide; avremo così la forza imprenditoriale e commerciale di portare il Vicentino nel mondo».