Piano Nazionale Integrato 2015-18

22/01/2015

E’ stato pubblicato nel portale internet del Ministero, il Piano nazionale integrato (PNI) 2015-18, sul quale la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato,  le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, nella seduta del 18 dicembre 2014 ha sancito l’intesa.

Il PNI è predisposto con un approccio completo e integrato alla sicurezza alimentare e rappresenta l’esito finale della composizione di diversi fattori che intervengono lungo l'intera catena alimentare, "dai campi alla tavola".

Il Piano fornisce una visione d'insieme del Sistema Paese in materia di sicurezza e qualità degli alimenti, mangimi, sanità e benessere animale e sanità delle piante.

L'integrazione di tutte le attività, in un documento unico, consente di evidenziare, ponendovi riparo, le eventuali sovrapposizioni, ridondanze o lacune che possono costituire dei punti deboli del Sistema dei controlli ufficiali e richiede un intenso lavoro interistituzionale.

La Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione del Ministero della salute, in qualità di punto di contatto per la Commissione europea per il Piano Nazionale Integrato, ha redatto il nuovo PNI 2015-2018 coordinando il fattivo contributo delle altre amministrazioni coinvolte: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Regioni e Province autonome, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli,  Comandi dei Carabinieri NAS, NAC e NOE, Capitanerie di porto, Corpo Forestale dello Stato e Guardia di finanza.

Il Piano, sviluppato come un sito web, è caratterizzato da diversi livelli di approfondimento e costantemente  aggiornato.
Pur essendo un documento diretto alle autorità competenti nazionali ed ai servizi ispettivi della Commissione europea esso assicura anche un elevato livello di trasparenza, essendo liberamente consultabile sul sito web del Ministero della Salute, alla URL www.salute.gov.it/pni2015-18.