Prodotti alimentari per l'infanzia

09/11/2015

Il protocollo "Obiettivi condivisi per il miglioramento delle caratteristiche nutrizionale dei prodotti alimentari con particolare attenzione alla popolazione infantile (3-12anni)" firmato dal Ministero della Salute, AIDEPI, ASSOBIBE, CONFIDA, FIPE, AIIPA, ASSOLATTE, FEDERALIMENTARE e MINERACQUA definisce precisi impegni del settore produttivo per il contenimento di zuccheri, grassi saturi e sale e un costante sforzo per rimodulare le porzioni e ad offrire informazioni aggiuntive in etichetta in una serie di categorie che comprendo cereali e dolci, bevande analcoliche, gelati e area lattiero-casearia.

In Europa, la proporzione di persone in eccesso ponderale rimane elevata e circa il 7% della spesa sanitaria europea è impiegata nella cura di patologie connesse all’obesità come il diabete, l’ipertensione arteriosa e le patologie cardiovascolari. Sovrappeso e obesità rappresentano un fenomeno che riguarda indistintamente bambini e adulti.

I dati raccolti dalla Childhood Obesity Surveillance Initiative (COSI) della Regione europea dell’OMS, su un campione di ragazzi di età compresa tra i 6-9 anni, mostrano che la prevalenza di sovrappeso varia dal 18% al 57% tra i maschi e dal 18% al 50% tra le femmine; mentre il 6-31% dei ragazzi e il 5-21% delle ragazze risultano obesi.

Fonte: Ministero della Salute