Residui fitosanitari: limiti massimi

27/08/2015

A Bruxelles, nel corso della riunione del Comitato Permanente Residui dell’11 e 12 giugno 2015, sono stati votati il documento SANTE/10377/2015 rev. 3, il documento SANCO/12560/2014 rev. 2 e il documento SANTE/00108/2015 rev. 4.

E’ attualmente in atto la trasposizione di tali documenti nei rispettivi regolamenti che modificheranno gli Allegati II, III e IV del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento Europeo e del Consiglio per quanto riguarda i limiti massimi di residui (LMR) di alcune sostanze attive. I regolamenti verranno pubblicati in tempi brevi in Gazzetta ufficiale della Unione Europea.

Si rende pertanto necessario riesaminare gli impieghi attualmente autorizzati in Italia per i prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive oggetto di modifica, per valutarne il rispetto dei nuovi valori di LMR.

A tal fine la Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione (D.G.I.S.A.N. – Ufficio VII – Prodotti fitosanitari) ha preventivamente indirizzato alle Imprese ed alle Associazioni di categoria la nota del 10/08/2015, riguardante gli indirizzi operativi per l’adeguamento dei prodotti fitosanitari oggetto di riesame. (Fonte: http://www.cibariaweb.it/)