Ue valuta etichetta origine carne piatti pronti

06/05/2015

A seguito dell risoluzione approvata a febbraio dal Parlamento europeo, la Commissione europea sta valutando l'ipotesi di un'etichetta che indichi l'origine della carne presente nei piatti pronti.  

"La riflessione è in corso" ha confermato Enrico Brivio, portavoce del commissario europeo alla Salute, Vytenis Andriukaitis. 
La cautela dell'esecutivo Ue appare legata soprattutto al problema della valutazione dei costi dell'operazione per le imprese, che poi andrebbero a ricadere sui consumatori.

"Abbiamo visto uno studio - ha spiegato il portavoce della Commissione europea - in cui emerge che i consumatori vorrebbero avere questa etichetta, ma allo stesso tempo non pagare un costo aggiuntivo". Invece "uno studio d'impatto sembra mostrare che se vogliamo avere l'etichetta dobbiamo anche pagare di più" ha aggiunto Brivio. 
 
"Si tratta di una questione complessa e la Commissione europea darà il suo parere nelle prossime settimane" ha sottolineato Brivio. (Fonte: http://www.sivemp.it/)