Qualità e Sicurezza Alimentare

Qualità e Sicurezza Alimentare

Le norme ISO (ISO 22000, ISO 9001, ISO 22005) UNI (UNI 10854, UNI 11381), così come gli standard della GDO (BRC-GSFS, IFS, GlobalG.A.P., QS) rappresentano un valido supporto per le imprese per rassicurare i clienti sulla qualità e la sicurezza dei propri prodotti. Lo stesso scopo hanno alcune certificazioni di prodotto, quale ad esempio lo standard Senza Glutine.

La sicurezza alimentare è acquisita come diritto del consumatore e tutte le imprese alimentari sono obbligate a garantirla.

L’obiettivo prioritario è la conformità alla normativa vigente in materia di sicurezza alimentare, la quale stabilisce che ciascun operatore del settore alimentare è responsabile della conformità dei prodotti che immette sul mercato.

Nell’ambito dell’autocontrollo, inteso come responsabilità primaria nell’applicazione della normativa cogente e nella verifica della corretta applicazione, rientrano:
  • Analisi del rischio
  • Gestione del rischio
  • Eventuale comunicazione del rischio
  • Applicazione della rintracciabilità del prodotto
  • Applicazione del principio di precauzione
  • Chiara e corretta etichettatura

Ma se i regolamenti comunitari definiscono obblighi di risultato, le modalità per raggiungere l’obiettivo sono a discrezione dell’impresa.

La responsabilità dell’operatore passa attraverso l’adozione di un sistema di
  • registrazione,
  • documentazione
  • verifica
delle attività per le quali si può essere chiamati a rispondere, al fine di assicurare i requisiti di sicurezza degli alimenti.

CSQA è attento all’evoluzione di questi temi ed è in grado di offrire una vasta gamma di servizi accompagnando il cliente nella scelta più adatta per competere con successo nel mercato.