Presentazione Packaging & MOCA

Presentazione Packaging & MOCA

Il packaging e i materiali e oggetti destinati ad entrare in contatto con gli alimenti giocano un ruolo molto importante nella sicurezza alimentare.

Per questo è molto importante gestire il rischio che molecole migrino dal materiale all’alimento creando pericolo per la salute umana, alterando la composizione del prodotto o conferendo odori e sapori sgraditi.

I principali standard volontari volti a garantire la sicurezza alimentare degli imballaggi e dei MOCA sono BRC/IOP (GSPP), UNI 15593, GMP FEFCO, Reg. CE 2023:06, ISO 22000.

Mentre gli standard rivolti principalmente alla sostenibilità ambientale sono EPD-DAP, ISO 14040, PEFC CoC, ISO 14001.

Per quanto riguarda gli aspetti cogenti il legislatore comunitario ha stabilito che ai  materiali a contatto con alimenti debbano essere applicati gli stessi criteri e principi di sicurezza che si applicano agli alimenti, per il principio che la sicurezza alimentare riguarda tutta la filiera (.. from the farm to the fork).

Da questo principio generale deriva una complessa legislazione che riguarda i MOCA.

In estrema sintesi è possibile individuare 3 regole a tutela del consumatore:
  1. analogamente agli operatori del settore alimentare anche i produttori di imballaggi sono obbligati a garantire la rintracciabilità.
  2. Come per i prodotti alimentari anche i MOCA devono essere prodotti conformemente alle buone pratiche di fabbricazione affinché, in condizioni d’impiego normali o prevedibili, essi non trasferiscano ai prodotti alimentari componenti in quantità tale da:
    • costituire un pericolo per la salute umana,
    • comportare una modifica inaccettabile della composizione dei prodotti alimentari,    
    • comportare un deterioramento delle loro caratteristiche organolettiche .
  3. gli operatori del settore devono inoltre istituire e rispettare un sistema di assicurazione della qualità efficace e documentato.
    Devono inoltre elaborare e conservare un’adeguata documentazione su supporto cartaceo o in formato elettronico riguardante le specifiche, le formulazioni e i processi di fabbricazione che siano pertinenti per la conformità e la sicurezza di materiali e oggetti finiti, disponibile per le autorità competenti che ne facciano richiesta.
Tra le ricadute dell’applicazione dei regolamenti c’è il potenziamento della certificazione volontaria come strumento per implementare un sistema qualità che permetta di immettere sul mercato prodotto conforme, ma anche come strumento di qualifica dei fornitori di imballaggi da parte dell'industria alimentare.