Biosphera, certificata PEFC da CSQA

08/03/2016

IMG-20160301-01426
Biosphera, il modulo espositivo itinerante “passivo”, energeticamente indipendente e sostenibile perché realizzato con componenti legnose certificate PEFC da CSQA, inizia il proprio viaggio in giro per l'Italia!

Martedì 1 marzo, infatti, è stata inaugurata l'esposizione del progetto alla base del Monte Bianco di Courmayeur (AO), dove rimarrà fino alla fine di aprile. Sarà poi la volta di Milano (alla Triennale), Rimini e Torino e Lugano.

Tante location diverse, in contesti urbani, di montagna e di mare, che consentiranno al pubblico di conoscere i benefici, lo stile e i vantaggi di questa nuova formula abitativa, in ambienti con diversi profili climatico.

Il modulo sarà abitato da studenti del Politecnico di Torino, i quali, monitorati da “braccialetti empatici”, permetteranno ai ricercatori di valutare l’impatto sulle reazioni fisiche e umorali di chi abita in strutture in legno senza l’uso di riscaldamento e raffrescamento.

Il modulo, progettato e realizzato da ZEPHIR (Zero Energy and Passivhaus Institute for Research), è stato assemblato da Armalab, una società attiva nei settori delle costruzioni sostenibili in legno e tradizionali, della progettazione solare e dell’ingegnerizzazione bioclimatica.

La struttura portante del modulo espositivo è realizzata interamente in pannelli in legno di abete PEFC con tecnologia CLT (Cross Laminated Timber, conosciuti anche come XLam) assemblati dalla ditta Artuso Legnami, con certificazione di catena di custodia PEFC rilasciata da CSQA.
Altri componenti lignei certificati PEFC sono i rivestimenti esterni (listelli in larice) e le pavimentazioni in legno.

L’obiettivo di costruire un’abitazione energeticamente indipendente ha fatto in modo di non trascurare due aspetti essenziali di sostenibilità: l’impatto sull’ambiente dei materiali da costruzione e il benessere abitativo che questi materiali garantiscono nel tempo. (Fonte: http://www.pefc.it/)