CSQA certifica il primo clavicembalo PEFC

26/03/2015

Lo strumento musicale realizzato dall'azienda dei "Fratelli Leita" di Paularo (Udine), artigiani che restaurano e costruiscono strumenti musicali, è il primo al mondo ad essere realizzato con legno certificato PEFC e con legni a filiera corta italiana, con nessun legname di origine esotica.

L'azienda fa parte infatti di una Rete di Imprese italiana della Filiera Foresta –Legno, la "12-To-Many", certitificata da CSQA per la Catena di Custodia PEFC.

L'obiettivo era realizzare un clavicembalo "italiano" (il modello su cui si sono basati gli artigiani è quello di G.B. Giusti del 1680) che potesse essere al tempo stesso portavoce di un modo diverso di fare impresa nel settore del legno: per tutelare il nostro patrimonio boschivo, valorizzarlo e consolidare il tessuto di imprese locali che il territorio friulano può vantare.

Non a caso per costruirlo è stato utilizzato il legno di abete certificato PEFC, di noce al posto dell'ebano asiatico e di carpino al posto del bosso brasiliano. Una scelta innovativa da parte di Alessandro e Michele Leita che intendono dare un messaggio chiaro della loro strategia aziendale, basata sul produrre valore dove il legno è cresciuto.

Una strategia condivisa con le altre nove aziende del Friuli Venezia Giulia con cui hanno dato vita alla rete di imprese "12-to-Many".