Foreste PEFC : un primato mondiale

19/09/2012

Per "certificazione della gestione forestale" si intende una procedura di verifica riconosciuta e collaudata che conduca all'emissione, da parte di un organismo indipendente, di un certificato che attesta che le forme di gestione boschiva rispondono a determinati requisiti di "sostenibilità".

Un problema fondamentale nell’applicazione dei sistemi di ecocertificazione consiste proprio nella definizione dei criteri e degli indicatori della "gestione forestale sostenibile" (GFS), ovvero di parametri quantitativi e qualitativi (descrittivi) che, quando periodicamente misurati o osservati, permettano di valutare le performance ambientali e la sostenibilità dei sistemi di gestione forestale.

I criteri e gli indicatori proposti dal Programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale (PEFC) prendono spunto dalle difficoltà emerse nell'individuare uno strumento idoneo a rispondere in modo soddisfacente alle peculiari situazioni del contesto europeo e dall'esigenza dei proprietari privati di disporre di uno strumento flessibile e rispondente alla necessità di attuare una gestione ecologicamente appropriata, ma anche mirata al conseguimento di benefici sociali ed economicamente valida.

Lo schema di certificazione forestale PEFC in Europa è fondato su tre principi fondamentali:
  • il rispetto dei Criteri e degli Indicatori definiti nelle Conferenze Ministeriali per la protezione delle foreste in Europa (Helsinki 1993, Lisbona 1998) che hanno dato avvio al cosiddetto "Processo pan-europeo";
  • l'applicazione a livello regionale o di gruppo (anche se è parimenti possibile un'adesione individuale);
  • le verifiche ispettive e la certificazione affidate ad una terza parte indipendente ed accreditata.
Oltre alla gestione forestale è possibile certificare la Catena di Custodia (in inglese CoC - Chain of Custody) ovvero un sistema di tracciabilità a livello aziendale per tutte le fasi di lavorazione e distribuzione del legno che attesta che il sistema di registrazione del flusso del legno applicato dall’impresa soddisfa i requisiti stabiliti dallo schema di certificazione ed esige che nessun legname proveniente da fonti controverse (es: abbattimento illegale o in aree protette) possa entrare nella catena dei prodotti certificati. Il sistema è applicabile anche al settore della carta.

In Italia l’unico schema accreditato da Accredia è il PEFC e più dell’ 80% del territorio forestale italiano certificato ha scelto CSQA Certificazioni.

Se ti interessa approfondire meglio cos’è il PEFC è disponibile una serie di video che illustrano la la certificazione PEFC.