Foreste: più occupazione in Europa

29/04/2015

Una gestione migliore delle foreste dell'Europa può aumentare l'occupazione rurale. La nuova strategia forestale dell'Unione europea deve concentrarsi sulla gestione delle foreste in maniera più sostenibile, promuovere l'uso efficiente delle materie prime che producono e rafforzare la competitività del settore.
Tutto questo porterà alla creazione di posti di lavoro, secondo una risoluzione non legislativa votata dal Parlamento Europeo.
 
"La nuova strategia forestale dell'Unione europea è una risposta necessaria alle crescenti esigenze in materia di foreste e ai significativi cambiamenti sociali e politici che le hanno colpiti nel corso degli ultimi 15 anni. Le foreste hanno un enorme potenziale per creare posti di lavoro e stimolare la crescita. La nuova strategia deve quindi promuovere l'uso sostenibile del legname e di altri materiali forestali senza aggiungere burocrazia per gli operatori del settore", ha affermato il relatore Elisabeth Köstinger (PPE, AT).
L'Unione europea ha bisogno di una nuova strategia globale per affrontare le sfide transfrontaliere quali incendi boschivi, cambiamenti climatici, disastri naturali o specie esotiche invasive, ma anche di rafforzare le industrie forestali e migliorare l'uso efficiente delle materie prime come legno, sughero o fibre tessili.
Ciò aumenterebbe la competitività del settore forestale dell'UE, migliorando l'autosufficienza del legno, riducendo il deficit commerciale e aumentando l'occupazione nel settore, dice la risoluzione.
I deputati vogliono, però, che le misure specifiche rimangano di competenza degli Stati membri. Ma si impegneranno a creare nuovi programmi di formazione per i giovani e a utilizzare tutti gli strumenti comunitari disponibili, a partire dai fondi, per attirarli nel settore. (Fonte: http://www.greenbiz.it/)

Vedi infografica