Bioenergie

Bioenergie

La spinta verso la produzione di bioenergie può comportare rischi rilevanti per il patrimonio forestale, come evidenziato anche la recente pubblicazione del Living Forests Report del WWF.

Per questo anche le produzioni legnose sono, a pieno titolo, tra i prodotti per i quali è necessario garantire  la sostenibilità della filiera, vale a dire che il legno provenga da una Gestione Forestale Sostenibile (GFS).

Si tratta di un processo che cerca di conciliare una gestione delle risorse naturali necessaria allo sviluppo economico di un territorio con soluzioni innovative in grado di preservare, conservare e migliorare il patrimonio forestale.

I prodotti a base legnosa sono caratterizzati da un bilancio ambientale complessivamente migliore rispetto ad altri materiali (acciaio, alluminio, cemento, plastica, ecc.), ma la loro reale sostenibilità nei confronti dell’ambiente dipende dal modo in cui sono gestite le foreste da cui proviene il legno utilizzato per realizzare questi prodotti.

La certificazione della sostenibilità consente di dimostrare la conformità a standard gestionali di rilievo nazionale, europeo o internazionale.