Servizi Ambientali e di Igiene Ambientale

Servizi Ambientali e di Igiene Ambientale

Il settore dei servizi ambientali e di igiene ambientale (ciclo dei rifiuti, depurazione, bonifiche, disinfestazione, etc) è uno degli anelli fondamentali per garantire l’igiene e la sostenibilità del territorio, delle produzioni e più in generale della qualità della vita.

L’insieme delle certificazioni ottenibili (ISO 9001, ISO 14001, EMAS, ISO 50001, ISO 27001, ISO 22005...)  dalle aziende singole o associate che operano in questo settori consentono di ottenere numerosi benefici e opportunità:
  •  Nei confronti degli azionisti e del personale:
    • riduzione di possibili sanzioni e contenzioni,
    • maggiore garanzia di continuità dell’impresa nel tempo,
    • miglioramento delle prestazioni (efficienza energetica significa ridurre alcuni costi, liberando risorse per altri interventi),
    • maggiori possibilità di promuovere l’eco-innovazione,
    • maggiore garanzia di salubrità e sicurezza dei luoghi di lavoro;
  •  Nei confronti degli istituti bancari e assicurativi:
    • riduzione del rischio di “default” (riduzione del rischio),
    • aumento della capacità di accountability sulle criticità ambientali,
    • dimostrazione di eco-efficienza,
    • possibilità di miglioramento delle condizioni di accesso al credito e ai prodotti assicurativi,
    • riduzioni delle tariffe;
  •  Nei confronti del mercato:
    • miglioramento dell’immagine,
    • aumento della credibilità,
    • supporto alla veridicità comunicazione ambientale( riduzione del rischio di sanzioni per pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette), 
    • maggiori capacità di garanzia di rispondenza a criteri di selezione “green oriented”,
    • maggiore capacità di adesione a campagne di tutela dell’ambiente;
  •  Nei confronti delle istituzioni e delle autorità pubbliche ( in funzione delle politiche messe in atto sul territorio):
    • maggiore facilità di dimostrare l’osservanza della legislazione (compliance),
    • riduzione delle garanzie finanziarie richieste per poter operare in alcuni settori,
    • aumento delle scadenze delle autorizzazioni ambientali con conseguente riduzione degli oneri ambientali e dei costi burocratico-amministrativi (es. impianti soggetti ad AIA)