Facebook spiega la privacy

18/11/2015

Vivere in un mondo connesso Essere consapevole delle informazioni che stai condividendo, scoprire come controllarle e avere la possibilità di trovare le risposte di cui hai bisognoIl nome del progetto è "Vivere in un mondo connesso", si tratta un sito informativo che Facebook lancia oggi, sia pure separato dal social network, dedicato alla tutela dei dati personali su Internet e offline. Il sito www.mondoconnesso.info, i cui contenuti sono stati elaborati tenendo conto delle indicazioni del Garante per la protezione dei dati personali, è corredato anche da uno strumento di autovalutazione delle competenze in materia di privacy online sviluppato dall'Unione nazionale consumatori. "Abbiamo ritenuto interessante questa iniziativa di Facebook, lanciata anche in Germania e Austria e oggi in Francia, perché consente di raggiungere in maniera diretta gli utenti dei social network affinché prestino sempre maggiore attenzione alla tutela della propria privacy in rete", ha detto il Garante per la privacy Antonello Soro.

Il sito si articola in 3 sezioni: "consapevolezza", "controllo" e "protezione".La sezione "consapevolezza" fornisce agli utenti indicazioni semplici sul tipo di dati che generalmente rilasciano nell'ambito delle loro attività quotidiane, come navigare online, effettuare il check-in in un albergo o un acquisto con carta di credito, o sottoscrivere una carta fedeltà in un negozio. La sezione "controllo" si concentra sui vari strumenti a disposizione dell'utente e del consumatore per esercitare un maggiore controllo sui propri dati e scoprire perché così tante aziende chiedono di poterli usare. La sezione "protezione" è invece rivolta a chi desidera avere ulteriori informazioni o ha bisogno di chiedere aiuto per tutelare la propria privacy. (Fonte: http://www.repubblica.it/)