Treviso per l'innovazione

22/08/2014

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Treviso ha indetto un Concorso per favorire l'innovazione, la competitività, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente.

Le agevolazioni previste dal presente Bando consistono in contributi in conto capitale concessi in conformità ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 (aiuti "de minimis") e al Regolamento (UE) n. 702/2014 per le imprese operanti nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli.

Le domande di partecipazione, da redigersi utilizzando l'apposita modulistica, devono essere spedite dal 27 ottobre 2014 al 10 novembre 2014.

Dotazione finanziaria e Linee di intervento


Il Bando è dotato di un fondo complessivo di € 900.000,00, così ripartito nelle seguenti Linee di intervento:
  • Linea 1: Mappatura dei bisogni di innovazione e identificazione delle azioni per la soluzione di tali bisogni, € 100.000,00;
    Finalità: favorire l'approccio all'innovazione, intesa nel suo significato più ampio, definizione dei bisogni e delle soluzioni.
  • Linea 2: Sviluppo di progetti, prodotti e servizi innovativi, € 270.000,00;
    Finalità: realizzazione di progetti innovativi in collaborazione con professionisti, società/centri/laboratori di ricerca specializzati (pubblici e privati), Università e centri di trasferimento tecnologico.
  • Linea 3: Capitale umano qualificato in azienda, € 80.000,00;
    Finalità: attivazione di nuove professionalità' in azienda, per l'apporto di specifiche competenze.
  • Linea 4: Tecnologie dell'informazione e comunicazione (ICT), € 300.000,00;
    Finalità: - adozione di tecnologie dell'informazione e comunicazione (ICT) innovative, per una maggiore efficienza/efficacia delle attività produttive e di servizio e/o per impedire la contraffazione dei prodotti a tutela delle produzioni caratteristiche e dei prodotti innovativi; - introduzione di strumenti e sistemi avanzati di gestione dei processi organizzativi e gestionali interni, sia nei confronti della clientela e del mercato che delle imprese fornitrici.
  • Linea 5: Interventi per la competitività aziendale e la tutela dell'ambiente, € 150.000,00;
    Finalità: coniugare le esigenze di produttività e competitività con il rispetto e la salvaguardia dell'ambiente, attraverso processi di produzione e valorizzazione di prodotti, processi produttivi od organizzativi o servizi/strumenti che, rispetto alle alternative disponibili, comportino la riduzione dell'inquinamento, dell'uso di risorse e una migliore gestione del processo produttivo.


LINEA 5: INTERVENTI PER LA COMPETITIVITA’ AZIENDALE E LA TUTELA DELL’AMBIENTE

FINALITA’:


Coniugare le esigenze di produttività e competitività con il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente, attraverso processi di produzione e valorizzazione di prodotti, processi produttivi od organizzativi o servizi/strumenti che, rispetto alle alternative disponibili, comportino la riduzione dell’inquinamento, dell’uso di risorse e una migliore gestione del processo produttivo

INTERVENTI AMMISSIBILI:
Investimenti e interventi in macchinari, strumenti e tecnologie innovative, per la salvaguardia dell’ambiente, consulenze per l’eco-innovazione volti a:

A) riduzione dell’impatto ambientale
B) ottimizzazione dell’uso delle risorse ambientali
Gli interventi relativi ai punti A) e B) non sono cumulabili tra loro

SPESE AMMISSIBILI:
Per gli interventi di cui al punto A):
Fatte salve le prescrizioni del Bando, sono ammissibili le seguenti spese:
- introduzione di tecnologie innovative che riducano l’impatto ambientale del processo produttivo in termini di emissioni a carico di suolo, aria, acqua; sono comprese la sostituzione di mezzi e/o di componenti e i contestuali test di verifica dei miglioramenti ottenuti in termini di riduzione dell’impatto ambientale del processo produttivo, con esclusione degli interventi attuati per l’adeguamento/rispetto a norme/limiti di legge.
- studi e/o ricerche che definiscano concept di prodotto con nuove caratteristiche eco-innovative (ad es materiali riciclabili, risparmio energetico);

Per gli interventi di cui al punto B):
Fatte salve le prescrizione del Bando, sono ammissibili le seguenti spese:
- acquisizione di soluzioni innovative volte al risparmio di materie prime o all’impiego di materie prime meno inquinanti o sostanze meno pericolose;
- acquisizione di tecnologie e/o procedure innovative per la riduzione di scarti e residui di lavorazione e per la trasformazione dei residui/rifiuti in materie secondarie riutilizzabili all’interno dello stesso ciclo produttivo;
- acquisto di strumenti, attrezzature e componenti da utilizzare in campo ambientale per la gestione dei fattori del processo produttivo, purché in coerenza con le finalità succitate e a esclusione di quelli per il mero adeguamento/rispetto a norme/limiti di legge.

LINEE E SCHEDE D’INTERVENTO