Collegato ambientale

29/05/2015

Novità per il Collegato Ambientale alla legge di Stabilità 2014. Il provvedimento, già approvato alla Camera, è ora in mano al Senato che attraverso la sua commissione Bilancio ha già iniziato a votare numerosi emendamenti. Tra le nuove modifiche approvate un’attenzione particolare va data a quelle inerenti il settore energetico a cominciare dall’estensione dei titoli di efficienza energetica (o certificati bianchi) anche ai sistemi di autoproduzione di energia elettrica con ciclo ORC (Organic Rankine Cycle) alimentati dal recupero di calore prodotto da cicli industriali e da processi di combustione (articolo 10). Condizioni e modalità peri rilascio dei certificati saranno oggetto di una specifica scheda, approvata dal Ministro dello sviluppo economico entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del collegato.
 
All’articolo 9 si amplia la lista dei materiali utilizzabili negli impianti a biomasse e biogas ai fini dell’accesso ai meccanismi di incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili: l’emendamento approvato infatti apre le porte anche all’utilizzo dei sottoprodotti della trasformazione degli zuccheri tramite fermentazione e dei sottoprodotti della lavorazione o raffinazione dì oli vegetali.
 
All’articolo 11 sono state aggiornate le disposizioni per promuovere l’adozione dei sistemi EMAS ed Ecolabel UE. Il nuovo teste prevede che per l’assegnazione di contributi, agevolazioni e finanziamenti in materia ambientale, nella formulazione delle graduatorie costituiscono elemento di preferenza: il possesso di registrazione al sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS); il possesso di certificazione UNI EN ISO 14001 emessa da Organismo di certificazione accreditato; il possesso per un proprio prodotto o servizio del marchio di qualità ecologica dell’Unione europea (Ecolabel UE); il possesso della certificazione ISO 50001, relativa ad un sistema di gestione razionale dell’energia.”
 
Tra le novità c’è anche l’istituzionalizzazione della figura del mobility manager scolastico (di cui abbiamo trattato solo ieri) e l’introduzione per chi usa la bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro di un rimborso Inail in caso di infortunioInoltre al fine di incentivare la mobilità sostenibile tra i centri abitati dislocati lungo l’asse ferroviario della Bologna-Verona, nonché favorire il ciclo-turismo verso le città d’arte della Pianura Padana attraverso il completamento del corridoio europeo EUROVELO 7, è assegnato alla Regione Emilia Romagna un contributo pari a cinque milioni di euro per il 2016 per il recupero e la riqualificazione del vecchio tracciato ferroviario dismesso ad uso ciclo pedonale, la cui area di sedime è già nella disponibilità degli enti.
 
Per quanto riguarda la sicurezza in mare viene fissato da 6 mesi a 3 anni il periodo di detenzione comminato a chi avvii un impianto per operazioni in mare nel settore degli idrocarburi senza le prescrizione previste dalla direttiva Ue sulla sicurezza delle operazioni in mare. L’ultimo Consiglio dei ministri ha varato uno schema di dlgs per la sua adozione. (Fonte: http://www.rinnovabili.it/)