Packaging della carne e nanosensori

27/04/2015

Un team di ricercatori chimici del Massachusetts Institute of Technology (MIT) in USA ha sviluppato un nuovo sensore portatile costituito da nanotubi di carbonio modificati chimicamente, capace di individuare il sottoprodotto chimico volatile del deterioramento microbico della carne.

Tests su carne suina, pollame,carne di merluzzo e salmone hanno dato risultati promettenti. Il sensore richiede poca potenza e potrebbe essere applicato al packaging della carne fornendo informazioni sulla sicurezza e qualità dell'alimento.(Fonte:  http://www.alimenti-salute.it/)