Sostenibilità degli eventi: la ISO 20121 diventa UNI

02/10/2013

La ISO 20121:2012 - Sistemi di Gestione Sostenibile per gli Eventi, il cui scopo è quello di introdurre la sostenibilità in qualsiasi tipo di evento o attività correlata, elaborata dal Comitato Internazionale ISO (International Standard Organization) è stata recepita a livello nazionale e dal 12 settembre 2013 ha cambiato la sua nomenclatura in UNI ISO 20121:2013

A livello contenutistico non ci sono differenze ma il riconoscimento da parte dell'UNI dona maggiore forza allo standard, in quanto tutte le certificazioni per la gestione sostenibile degli eventi saranno soggette ad un controllo maggiore ed a livello italiano. Il riconoscimento UNI di una norma ISO è quindi sinonimo di garanzia ed affidabilità.

L'UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione, è un’associazione privata senza scopo di lucro fondata nel 1921 e riconosciuta dallo Stato e dall’Unione Europea, che studia, elabora, approva e pubblica le norme tecniche volontarie - le cosiddette “norme UNI” - in tutti i settori industriali, commerciali e del terziario (tranne in quelli elettrico ed elettrotecnico).
 Le principali tipologie di soci UNI sono imprese, professionisti, associazioni, enti pubblici, centri di ricerca e istituti scolastici.
 UNI rappresenta l’Italia presso le organizzazioni di normazione europea (CEN) e mondiale (ISO). (Fonte: eventisostenibili.it)