Presentazione Sostenibilità

Presentazione Sostenibilità

La sostenibilità sta  assumendo un ruolo sempre più rilevante nelle strategie e nelle attività di organizzazioni pubbliche e private, pur non essendoci una definizione univoca, codificata e condivisa a livello internazionale.

La sostenibilità deve:
  • essere conveniente (agire sui costi, non puntare solo sulla compensazione delle emissioni)
  • creare valore condiviso (il miglioramento delle prestazioni deve essere reale e condiviso con gli stakeholder di riferimento)
  • migliorare la reputazione (i miglioramenti devono poter essere comunicati e credibili)
  • differenziare i prodotti (il valore creato e i miglioramenti ottenuti devono poter essere trasferiti sul prodotto)

La sostenibilità è efficienza perchè è sostenibile chi spreca il meno possibile. Un esempio per tutti è quello dell’energia. Essere efficienti dal punto di vista energetico ha conseguenze positive dal punto di vista  economico, ambientale e sociale.

La sostenibilità è valore condiviso perché  è sostenibile chi crea valore condividendolo con gli stakeholder di riferimento.

L’integrazione dei temi della sostenibilità con quello della gestione della supply chain (green supply chain management) sta portando organizzazioni di varie dimensioni ad introdurre requisiti ambientali e sociali nella valutazione e qualifica dei fornitori.

La sostenibilità dipende dalla sfera d’influenza di un’organizzazione cioè dall’estensione dei rapporti politici, contrattuali, economici o di altro tipo attraverso i quali ha la possibilità di influire sulle decisioni di altre organizzazioni o individui.

Gli strumenti per valutare, gestire quantificare e comunicare la sostenibilità impattano generalmente su:
  • governance,
  • posizionamento strategico,
  • gestione dei processi,
  • supply chain,
  • capacità di rendere conto (accountability),
  • gestione delle risorse umane,
  • marketing, comunicazione
  • ICT.