DTP 035 Filiera controllata

Che cos'è


La certificazione di Filiera controllata appartiene alla famiglia delle certificazioni di prodotto in ambito volontario.

Questa certificazione si basa su 2 concetti chiave:
  • filiera
  • rintracciabilità
La certificazione di Filiera controllata, secondo il DTP 035, attesta che, con ragionevole attendibilità, viene garantita e documentata lungo tutta la filiera la rintracciabilità del prodotto e che sono gestiti in tutte le fasi i requisiti igienico-sanitari, secondo i criteri dell'HACCP.


Punti chiave


Ai fini della certificazione è indispensabile che:

  • le Organizzazioni della filiera siano tra loro correlate da vincoli contrattuali (per la condivisione degli obiettivi comuni) e coordinate dall'Organizzazione che richiede la certificazione e si assume la responsabilità della conformità del prodotto rispetto alle norma di riferimento.
     
  • L'Organizzazione predisponga un documento (il Disciplinare Tecnico) condiviso da tutti i soggetti della filiera. l Disciplinare dovrà contenere:
      • la descrizione della filiera stessa,
      • l'indicazione degli accordi contrattuali tra le parti,
      • le specifiche responsabilità
      • le modalità di gestione e verifica del sistema di rintracciabilità e degli aspetti di igiene e sicurezza.


Vantaggi


  • La certificazione rappresenta un'ulteriore garanzia per l'acquirente perché il prodotto alimentare che acquista è il risultato di un processo gestito e controllato fin dall'origine e lungo tutta la filiera;
  • la gestione per lotti permette di identificare in ogni momento i flussi materiali e le attività che hanno contribuito alla produzione del prodotto finito;
  • l’agevole gestione di un eventuale richiamo del prodotto in situazioni di emergenza, permette di identificare e isolare l'anello responsabile, evitando che il sospetto si allarghi a tutti i soggetti coinvolti nell'ottenimento del prodotto;
  • il miglioramento dei rapporti tra fornitori e intermediari, accomunati dalla condivisione dei principi della filiera.
  • la comunicazione della certificazione direttamente sul prodotto (utilizzando il marchio di conformità con il logo CSQA);
  • la promozione dell'immagine aziendale;
  • le possibili sinergie, nel caso di verifiche congiunte, con la certificazione di sistemi gestionali.