Biologico

Risultati immagini per logo biologico dell'ue
Che cos'è


La produzione biologica è un sistema globale di gestione dell’azienda agricola e di produzione agroalimentare  basato sull’interazione tra le migliori pratiche ambientali, un alto livello di biodiversità, la salvaguardia delle risorse naturali, l’applicazione di criteri rigorosi in materia di benessere degli animali e una produzione confacente alle preferenze di taluni consumatori per prodotti ottenuti con sostanze e procedimenti naturali.

Il logo biologico e il sistema di etichettatura hanno il compito di assicurare al consumatore che il prodotto che stanno comprando è stato ottenuto seguendo in tutti i dettagli la Regolamentazione europea sull'agricoltura biologica e la legislazione nazionale o nel caso di prodotti importati , secondo regole equivalenti o allo stesso modo rigide. A partire dal 1° luglio 2010 l’uso del nuovo logo è diventato obbligatorio per tutti i prodotti biologici realizzati nel rispetto della normativa comunitaria.

CSQA è autorizzato per la certificazione biologica.

VEDI ELENCO DELLE SEDI CSQA E REFERENTI


 

Punti chiave


Gli agricoltori,  i trasformatori, gli importatori e tutti gli operatori della filiera devono sottostare alla normativa specifica  se vogliono utilizzare, nella commercializzazione del prodotto, le diciture, il i riferimenti al biologico. Per assicurare che tutti gli operatori siano conformi a questa regolamentazione, è stato istituito un sistema di controllo.

I controlli  vengono effettuati in ogni anello della catena di produzione dell'agricoltura biologica, ed è obbligatorio che ogni agricoltore, trasformatore o importatore che opera nella settore dell'agricoltura biologica, sia soggetto ad ispezione almeno una volta all'anno.

Per questa funzione, ogni Stato Membro ha designato determinate autorità pubbliche e/o organismi di controllo privati come CSQA approvati che hanno il compito di eseguire le ispezioni. Tutti gli organismi e le autorità di controllo operano sotto la supervisione o in stretta collaborazione con le autorità centrali competenti degli Stati Membri.