CSQA certifica SESA Spa per il biometano

08/11/2018


CSQA ha certificato la prima azienda produttrice di biometano, la SESA s.p.A, che produce biogas  a partire da frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FORSU).

CSQA è infatti accreditato per il  Sistema Nazionale di Certificazione della Sostenibilità dei biocarburanti e dei bioliquidi.

Il Decreto interministeriale 23 gennaio 2012 che istituisce il "Sistema di certificazione nazionale della sostenibilità dei biocarburanti e dei bioliquidi" ha lo scopo di garantire che la sostenibilità dei bioliquidi e dei biocombustibili venga rispettata lungo tutta la filiera di produzione. Tutti gli operatori della filiera sono infatti chiamati a dimostrare che i criteri di sostenibilità siano stati soddisfatti lungo l'intera catena di produzione e fornitura dei bioliquidi e biocarburanti.

A marzo 2018 è stato pubblicato il decreto per la promozione dell'uso del biometano e degli altri biocarburanti avanzati nel settore dei trasporti.

L'uso di biocarburanti e bioliquidi in sostituzione degli omologhi di origine fossile è uno degli elementi su cui l’Unione Europea ha puntato, in un’ottica di lotta ai cambiamenti climatici, stabilendo che entro il 2020 il 10% di biocarburanti sia incorporato nel carburante commercializzato sul mercato.

Numerosi governi in Europa hanno fissato elevati obiettivi in termini di utilizzo dei biocarburanti e introdotto incentivi fiscali per favorirne la diffusione.

Solo i biocarburanti certificati come sostenibili sono ritenuti validi ai fini del raggiungimento dell'obiettivo percentuale comunitario e possono pertanto beneficiare degli incentivi fiscali che gli Stati membri hanno introdotto.