Il "menù green" di Serenissima Ristorazione

24/11/2017

Risultati immagini per serenissima ristorazione logo L’interesse manifestato da Serenissima Ristorazione S.p.A. verso il tema della sostenibilità ambientale ha condotto l’azienda a dotarsi di uno strumento di valutazione dell’impronta ambientale associata al proprio servizio di ristorazione ospedaliera con un approccio basato sul ciclo di vita.

In particolare, Serenissima Ristorazione S.p.A. ha eseguito una valutazione dell’impronta ambientale del menù identificato dall’azienda stessa come più rappresentativo del servizio erogato, tenendo conto della possibilità che i piatti che compongono il menù possano essere realizzati secondo diverse modalità produttive.

CSQA ha rilasciato la convalida di tale studio basato sull’approccio LCA (Life Cycle Assessment) in accordo con le norme ISO della serie 14040.

L’azienda ha identificato nello stabilimento di Boara Pisani (PD) e Treviso quelli più rappresentativi per le due tipologie di sistemi produttivi considerati nello studio. Il periodo di riferimento utilizzato corrisponde all’anno 2016.

La valutazione condotta da parte dell’azienda ha avuto due principali obiettivi:
  • identificare le aree di impatto più rappresentative, anche in ottica di valutazione dei piatti a minor e maggior impatto ambientale, e poter conseguentemente predisporre azioni mirate alla riduzione di tali impatti in un’ottica di ciclo di vita;
  • fornire informazioni atte all’identificazione del “menù green”, ovvero del menù ospedaliero giornaliero caratterizzato dal minor contributo in termini di valori di Carbon Footprint, e di quello caratterizzato dal minor contributo in termini di valori di Water Scarcity Footprint.
In generale l’approccio LCA è uno strumento utile per analizzare le implicazioni ambientali di un prodotto lungo tutte le fasi del suo ciclo di vita, ossia dall’estrazione delle materie prime, allo scenario di fine vita, passando attraverso la lavorazione dei materiali, l’assemblaggio del prodotto, l’uso ecc.

La valutazione del ciclo di vita:
  • è uno strumento che permette di capire la complessità del prodotto o servizio che viene analizzato, al fine di comprendere dove si possa intervenire e fissare le priorità di tali interventi;
  • è uno strumento utile per la progettazione di nuovi prodotti o processi;
  • supporta strategie ambientali e comunicazione ambientale.
CSQA ha verificato e convalidato studi LCA a fronte delle norme di riferimento ISO 14040 e ISO 14044.