Gestione dei rischi microbiologici nell'ortofrutta

20/09/2017

È stata recentemente pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea la "Comunicazione della Commissione relativa agli orientamenti per la gestione dei rischi microbiologici nei prodotti ortofrutticoli freschi a livello di produzione primaria mediante una corretta igiene".

L'obiettivo del documento è aiutare i coltivatori (indipendentemente dalle loro dimensioni) ad applicare correttamente e in maniera uniforme i requisiti di igiene connessi alla produzione e al trattamento dei prodotti ortofrutticoli freschi. 

La comunicazione fornisce orientamenti su come affrontare i rischi microbiologici riguardanti la sicurezza degli alimenti mediante le buone pratiche agricole (Bpa) e le buone pratiche igieniche (Bpi) nella produzione primaria (ovvero coltivazione, raccolta e post-raccolta) dei prodotti ortofrutticoli freschi venduti crudi (non trasformati) ai consumatori o a seguito di una lavorazione minima (ossia lavati, selezionati, confezionati), anche durante il trasporto, a condizione che tali attività non alterino sostanzialmente la loro natura, come stabilito nella definizione dell'allegato I del regolamento (CE) 852/2004.

L'attuazione di questi orientamenti dovrebbe essere considerata una priorità per qualsiasi prodotto ortofrutticolo consumato crudo e, laddove possibile, dovrebbe costituire un riferimento anche per i prodotti ortofrutticoli che vengono consumati cotti. (Fonte: http://www.alimentibevande.it)