Rapporto controlli su alimentazione animale 2016

26/01/2018

Il Ministero della Salute ha predisposto il Piano Nazionale di controllo ufficiale sull’alimentazione animale (PNAA) con la finalità di contribuire a tutelare la salute e il benessere animale ed assicurare la salubrità dei prodotti di origine animale destinati al consumo umano attraverso la vigilanza e il controllo ufficiale sui mangimi. 
La programmazione consiste principalmente nell’individuazione delle matrici (mangimi e acqua di abbeverata) da prelevare, delle sostanze da ricercare, nonché nell’attribuzione alle Regioni del numero di campionamenti da effettuare. Sui campioni previsti dal PNAA, viene effettuata la ricerca di:
  • Costituenti di origine animale non ammessi nei mangimi,
  • Salmonella spp.
  •  Sostanze farmacologicamente attive e additivi destinati all’alimentazione animale
  • Sostanze indesiderabili che includono anche i contaminanti ambientali (micotossine, diossine, melamina e altri)
  • Organismi geneticamente modificati (OGM).
Nell’anno 2016, in tutto il territorio nazionale, nell’ambito esclusivo del PNAA sono state portate a termine n. 28.705 ispezioni presso gli OSM e sono stati prelevati n. 10.718 campioni ufficiali di mangimi, a fronte di 10.794 programmati. Tutte le fasi di produzione, utilizzo, distribuzione e trasporto, sono state oggetto di campionamento.

LEGGI IL REPORT