Lead Auditor 22000:05

Lead Auditor di sistemi di gestione per la sicurezza alimentare (UNI EN ISO 22000:2005) - riconosciuto AICQ SICEV - in collaborazione con ISTUM

Data
11 marzo 2017 ( durata: 40 ore )

ROMA (RM)

Il corso si svolgerà nei giorni 11, 12, 24, 25, 26 marzo 2017.

Sede

Il corso si terrà presso il CENTRO CONGRESSI CAVOUR - Via Cavour, 50 00184 Roma.

Orari

9.15 - 9.30 Accoglienza

9.30 – 18.30 Svolgimento corso

Destinatari

Il corso, di livello avanzato, è rivolto a:

- chi vuole elevare la propria qualifica professionale, utilizzando gli Audit come strumento per valutare l’efficacia di un sistema organizzativo e la sua propensione verso il miglioramento continuo;

- chi delinea gli obiettivi e le strategie aziendali, fornendo risorse coerenti con il livello di sicurezza pianificato;

- chi gestisce Sistemi aziendali (Responsabile Sistema Qualità, Responsabile Sistema HACCP…);

- chi effettua Audit di parte prima (in organizzazioni complesse o multi-sito);

- chi effettua (o riceve) Audit di parte seconda;

- chi intende iniziare l’iter di qualifica di Auditor di parte terza (su mandato di Organismi di Certificazione);

- chi vuole perfezionare la comprensione di un sistema organizzativo, delle interazioni tra i processi e degli impatti derivanti;

Prerequisiti

Buona conoscenza del mondo HACCP.

Finalità
  • Proporre un modello di Gestione per la Sicurezza Alimentare per tutte le organizzazioni della filiera alimentare, dalla produzione primaria fino alla somministrazione, aiutando la Direzione ad individuare obiettivi e strategie in sintonia con il proprio business;
  • Illustrare i contenuti della norma ISO 22000 “Sistema di gestione per la sicurezza alimentare – Requisiti per le organizzazioni della filiera alimentare”, approfondendo i passaggi critici mediante la linea guida ISO 22004;
  • Proporre l’applicabilità del metodo della ISO 22000 per l’individuazione dei Prerequisiti, con panorama verso le Linee guida ISO 22002 che stanno progressivamente coprendo le diverse categorie di prodotto, includendo il settore primario, feed, pack e catering;
  • Affrontare l’analisi dei pericoli e la valutazione del rischio sulla base dello studio del prodotto e del processo, nonché l’eventuale individuazione delle misure di controllo;
  • Fornire l’ addestramento specialistico sulla pianificazione e conduzione degli Audit (di parte 1’, 2’ e 3’) secondo quanto previsto dalle norme UNI EN ISO 19011:2012 e UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2015, valutandone l’efficacia e il continuo miglioramento;
  • Fornire modelli di presentazione dei risultati dell’Audit e di gestione delle azioni conseguenti (NC, AC, AP);
  • Qualificare il personale addetto agli Audit.
Contenuto

Il corso prevede la trattazione approfondita delle seguenti Norme Internazionali:

  • UNI EN ISO 22000:2005, delle linee guida ISO 22002 e la conseguente applicabilità della certificazione FSSC 22000-FSSC 22000:2014 ver 3.1 “Food Safety System Certification Scheme” - riconosciuta da GSFI e dunque con mutuo riconoscimento degli standard BRC e IFS;
  • UNI EN ISO 19011:2012 e UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2015 (su pianificazione e gestione degli Audit);
  • ISO/TS 22002-1:2009
  • ISO/TS 22002-2:2013
  • ISO/TS 22002-3:2011
  • ISO/TS 22002-4:2013

Durante lo svolgimento del corso sono previste esercitazioni (tratte dalle principali filiere agroalimentari) eseguite in gruppi, finalizzate alla preparazione dell’Audit e alla simulazione della conduzione dell’Audit secondo la tecnica del role-playing.

Programma

1.A GIORNATA

  • Sistema di certificazione e accreditamento in Italia, Europa, Mondo
  • Tipologie di audit
  • I principi dell’attività di audit
  • L’avvio dell’audit
  • La preparazione delle attività di audit
  • Lo svolgimento delle attività di audit

2.A GIORNATA

  • Il rapporto di audit: preparazione, approvazione, distribuzione
  • La chiusura dell’audit
  • Conduzione di azioni successive all’audit
  • Esercitazione a gruppi: casi di studio
  • Competenza e valutazione degli auditor
  • La comunicazione nell’ambito dell’attività di audit
  • Gestione di un programma di audit

3.A GIORNATA

SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • La sicurezza alimentare: scenario passato e attuale
  • Requisiti generali
  • Requisiti relativi alla documentazione

RESPONSABILITÀ DELLA DIREZIONE

  • Impegno della Direzione
  • Politica per la sicurezza alimentare
  • Pianificazione del sistema di gestione per la sicurezza alimentare
  • Responsabilità ed autorità
  • Responsabile del gruppo per la sicurezza alimentare
  • Comunicazione
  • Preparazione e risposta all’emergenza
  • Riesame da parte della direzione

GESTIONE DELLE RISORSE

  • Messa a disposizione delle risorse
  • Risorse umane
  • Infrastrutture
  • Ambiente di lavoro

4.A GIORNATA

PIANIFICAZIONE E REALIZZAZIONE DI PRODOTTI SICURI

  • Programmi di prerequisiti (PRP)
  • Fasi preliminari per consentire l'analisi dei pericoli
  • Analisi dei pericoli
  • Costituzione di programmi di prerequisiti operativi (PRP)
  • Costituzione del piano HACCP
  • Aggiornamento delle informazioni e dei documenti preliminari specificatamente ai PRP e al piano HACCP
  • Pianificazione della verifica
  • Sistema di rintracciabilità
  • Tenuta sotto controllo della non conformità
  • Prova d’esame: test di valutazione sulla conoscenza delle norme (parte a.1)

5.A GIORNATA

VALIDAZIONE, VERIFICA E MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA ALIMENTARE

  • Validazione delle combinazioni di misure di controllo
  • Tenuta sotto controllo del monitoraggio e della misurazione
  • Verifica del sistema di gestione per la sicurezza alimentare
  • Miglioramento
  • Prova d’esame: test di valutazione sulla conoscenza delle norme (parte a.2)
  • Prova d’esame: analisi di un caso studio
  • Esercitazione a gruppi: riunione di chiusura mediante role playing
Materiale

Il materiale didattico, consegnato al partecipante in formato cartaceo, è costituito da slide, riferimenti bibliografici, esempi operativi attinenti ai sistemi di gestione per la sicurezza alimentare.
Il materiale è supervisionato, redatto e costantemente aggiornato dal Comitato Scientifico Qualità di ISTUM e di CSQA, al fine di poter disporre di documenti adeguati alla crescita professionale dei partecipanti.

Prezzo
EUR 1.200,00 + IVA

La quota di partecipazione al corso è pari a € 1.200,00 oltre iva (ovvero € 1.464,00) e comprende il materiale didattico e di cancelleria.

Per info e iscrizioni www.istum.it

Modalità di iscrizione

Nella scheda di partecipazione scaricabile sul sito http://www.istum.it/master.php?cat=corsi&m=agrocsqa&group=quality sono presenti tutte le informazioni amministrative per perfezionare la propria iscrizione.

Centro Formazione CSQA
Via S. Gaetano, 74; 36016 Thiene (VI)
Tel. 0445 313015; Fax 0445 313070
E-mail: centroformazione@csqa.it