ISO 9001 e ISO 14001: 2015, finisce il periodo di transizione

29/08/2018


Il periodo di transizione per l'adeguamento alla revisone 2015 delle imprese certificate secondo le norme UNI EN ISO 9001:2008 e UNI EN ISO 14001:2004 è il prossimo 15 settembre 2018.
 
 Le revisioni del 2015. Novità’ e vantaggi per le imprese
Oggi le imprese sono chiamate ad affrontare sfide diverse da quelle di qualche decennio fa. Inoltre consumatori più consapevoli, con largo accesso alle informazioni e aspettative più elevate, richiedono un livello di qualità sempre crescente.
Le norme UNI EN ISO 9001:2015 e UNI EN ISO 14001:2015 intervengono nella gestione della strategia aziendale in un momento di rilancio dell’economia, a supporto delle imprese nel posizionamento su un mercato globale che si fa sempre più diversificato e complesso.
 

UNI EN ISO 9001:2015 sul sistema di gestione per la qualità


La ISO 9001:2015 è una norma internazionale, recepita in Italia dall’UNI, l’Ente nazionale di normazione, che fissa i requisiti standard di un sistema di gestione per la qualità. La UNI EN ISO 9001 può essere applicata a qualsiasi organizzazione, grande o piccola, indipendentemente dal campo di attività. Il principio di fondo è la ricerca di un miglioramento continuo. E’ una norma fondamentale, se si considera che oltre un milione di aziende e organizzazioni, in oltre 170 paesi, hanno un sistema di gestione per la qualità certificato.
Tra gli elementi innovativi della UNI EN ISO 9001: maggiore motivazione e coinvolgimento del top management, anche attraverso l’introduzione del concetto di rischio – Risk Based Thinking – e dell’analisi del contesto; il rafforzamento del focus sul cliente; una maggior efficienza organizzativa; più enfasi sul raggiungimento dei risultati; il potenziamento dell’approccio volto al miglioramento continuo; una miglior applicabilità della norma alle imprese che erogano servizi.
La nuova norma supporta le aziende nella realizzazione di prodotti sempre più in grado di incontrare la soddisfazione dei consumatori, con evidenti vantaggi commerciali per le imprese stesse.
Le organizzazioni con un sistema di gestione della qualità certificato UNI EN ISO 9001:2015 dimostrano il proprio impegno verso una maggiore efficienza organizzativa, attraverso una puntuale definizione degli obiettivi e il loro riesame una volta che questi siano stati raggiunti.
 

Certificazioni di sistemi di gestione per la qualità: i dati


L’Italia è in cima alla classifica europea, con oltre 150 mila certificazioni valide. in tutta in Europa sono 451 mila, mentre nel mondo sono più di un milione.

 

UNI EN ISO 14001:2015 sul sistema di gestione ambientale


Anche la ISO 14001:2015 è una norma internazionale, recepita in Italia dall’UNI, che fissa i requisiti standard di un sistema di gestione ambientale.
La nuova edizione UNI EN ISO 14001 pone per la prima volta l’accento sull’analisi del ciclo di vita – Lifecycle Thinking – per la certificazione del sistema di gestione, prendendo in considerazione le conseguenze economiche, ambientali e sociali di un prodotto o di un processo, nell’arco del suo intero ciclo di vita.
Le imprese certificate UNI EN ISO 14001:2015 dimostrano il proprio impegno al fine di salvaguardare l’ambiente e migliorare costantemente le proprie prestazioni ambientali.
 

Certificazioni di sistemi di gestione ambientale: i dati


L’Italia è prima in Europa per numero di certificazioni UNI EN ISO 14001, sono infatti quasi 27  mila quelle valide, con un aumento del 19,3%, rispetto al 2015, rispetto alle 120 mila rilasciate nel Vecchio Continente.

























(Fonte: https://www.accredia.it)