LACTOSE Free

CHE COS'È


L'intolleranza al lattosio è determinata da un malassorbimento di uno zucchero contenuto nel latte, il lattosio.
Il lattosio non è presente solo nel latte, ma anche nei suoi derivati.

In Italia l’Associazione Italiana Latto-Intolleranti Onlus, vista la forte richiesta sociale dovuta alle persone che soffrono di questa intolleranza,  ha lanciato nel 2016 il  Marchio italiano, europeo ed internazionale che identifica e garantisce i prodotti senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati.

Il Marchio, denominato Lfree, gestito da Ellefree Srl, si pone l’obiettivo di valorizzare prodotti alimentari, farmaceutici e integratori senza lattosio e/o latte e derivati sul mercato, garantendo al soggetto intollerante al lattosio qualità, sicurezza , affidabilità e una corretta informazione.

Il marchio è utilizzabile sui prodotti per i quali è stata ottenuta l’autorizzazione e viene assegnato ai prodotti privi di lattosio e/o senza latte e derivati che superano l’esame documentale effettuato da ELLEFREE SRL e l’ispezione effettuata da un organismo di ispezione qualificato quale CSQA.

CSQA pertanto agisce come organismo di ispezione su incarico del detentore del marchio ELLEFREE SRL.
 

PUNTI CHIAVE


I prodotti che possono beneficiare del marchio Lfree sono:

A. PRODOTTI SENZA LATTOSIO “LACTOSE FREE”
  1. Prodotti alimentari ottenuti con ingredienti (o con semilavorati) privi di lattosio o delattosati (lattosio <0.01%).
  2. Adozione di tutte le misure atte a prevenire contaminazioni accidentali e tecnicamente inevitabili, in modo da garantire un prodotto finale “senza lattosio” (o “lactose free”) con un contenuto in lattosio sempre inferiore o uguale a 100 mg/Kg (pari a 100 ppm, pari a 0,01 gr /100 gr o ml di prodotto).
 
B. PRODOTTI SENZA LATTOSIO E SENZA LATTE E DERIVATI “MILK FREE”
  1. Prodotti alimentari ottenuti con ingredienti (o con semilavorati) privi di latte e derivati.
  2. Adozione di tutte le misure atte a prevenire contaminazioni accidentali e tecnicamente inevitabili, un prodotto finale “senza latte e derivati” (o "milk free”) se, in aggiunta al requisito sopraindicato (A.2), non sono rilevabili tracce di latte espresse in beta-lattoglobulina e caseina superiori a 0,5 ppm.
 
C. PRODOTTI FARMACEUTICI OTTENUTI SENZA L'IMPIEGO DI LATTOSIO COME INGREDIENTE O ECCIPIENTE